OFFERTA FORMATIVA

Nel progetto pedagogico in cui crediamo si delinea un’immagine di bambino, visto come individuo sociale, come un bambino capace di fare esperienza e come protagonista delle proprie conoscenze.
Uno dei prerequisiti su cui ci soffermiamo a osservare, progettare e rinnovare è l’ambiente che deve essere accogliente, stimolante e capace di permettere al bambino di esprimersi in tutte le sue forme e di stare bene.

L’organizzazione dell’equipe educativa è organizzata in modo da garantire a ciascun bambino/a un tempo e uno spazio a sua misura; le attività educative settimanali sono proposte dalle educatrici sotto forma di ATELIER.

Gli atelier sono spazi ricreati all’interno del nido dove i bambini e le bambine sperimentano le loro curiosità e le loro abilità utilizzando il materiale messo a disposizione  in modo  libero e spontaneo, sotto l’osservazione dell’educatrice che non solo propone ma organizza.

I bambini e le bambine posso scegliere quale attività dedicarsi e per quanto tempo così da sperimentare  e sperimentarsi inizialmente in prima persona poi con il gruppo in relazione all’ambiente (opportunamente strutturato e organizzato) e ai materiali proposti

La possibilità di scelta riconosce il bambino come individuo competente e il suo benessere come punto di partenza per fare altre esperienze durante il suo percorso di crescita.

ACCOGLIENZA E AMBIENTAMENTO

Il progetto pedagogico prevede una accurata attenzione fatta di collaborazione e accoglienza nei confronti della coppia genitore/bambino che sta facendo il suo primo ingresso al nido.

In questo clima di accoglienza, fondamentali sono gli incontri tra educatrici e famiglie, e specialmente il colloquio di pre-ambientamento, rappresenta il primo contatto indispensabile per conoscersi e scambiarsi informazioni sul bambino/a.

Il periodo dell’ambientamento è di circa 2 settimane, queste sono organizzate in modo da consentire un graduale ingresso del bambino e dell’adulto accompagnatore il quale potrà prendere parte ad alcuni momenti della routine del nido e condividere emozioni con il proprio bambino

 

NATI PER LEGGERE

L’asilo nido Gioca Bimbo aderisce da molti anni al progetto Nati per Leggere, il progetto di promozione della lettura ad alta voce tra adulto e il bambino fin dal primo anno di età e della lettura a bassa voce dai primi anni di vita.

Per tutta la durata dell’anno scolastico a tutti i bambini e alle bambine del nido (si inizia dai bambini presenti in sala lattanti) viene proposta settimanalmente in un giorno prestabilito e fisso l’attività del progetto biblioteca Nati per Leggere, un progetto di lettura, lettura delle immagini , di ascolto e di collaborazione tra il nido e la famiglia.

IMPARIAMO L’INGLESE

Nel progetto Educativo è stato inserito l’apprendimento di una lingua straniera con l’utilizzo del “format narrativo” proposto dal progetto “Hocus & Lotus” (per maggiori dettagli www.hocus-lotus.edu)

Questo progetto sarà gestito dalla Magic Teacher Tamara Bertholet  (diplomata INTERPRETE e TRADUTTRICE per le lingue INGLESE e TEDESCO), insieme alle educatrici.

La Magic Teacher sarà presente in struttura 1 volta a settimana e proporrà 1 per volta (mensilmente) le storie di Hocus e Lotus, i due simpatici Dinocroc.

L’asilo nido Gioca Bimbo fa parte delle scuole d’eccellenza metodo HOCUS E LOTUS.

PROGETTO EDUCATIVO

Le educatrici secondo il rapporto numerico 1 a 8, propongono durante la mattinata diverse attività così da dare la possibilità ai bambini stessi di scegliere ciò che preferiscono secondo le proprie attitudini.

Tutte le educatrici hanno la possibilità di accogliere, ricongiungere, conoscere, relazionarsi e proporre attività a tutti i bambini presenti in struttura, particolare attenzione lo si darà ai bambini e alle bambine del gruppo Lattanti che avranno in saletta durante la mattina l’educatrice di riferimento che si occuperà dei maggiori momenti di attività educative e cura (pranzo e sonnellino).

Ecco di seguito le principali tappe fondamentali del progetto educativo da noi seguite:

  • Sostegno alla genitorialità: accompagnare la famiglia al distacco, favorendo un ingresso positivo al nido
  • Conoscenza dei ritmi di crescita del bambino/a
  • Prediligere il “piccolo gruppo” nei giochi di Scoperta
  • Stimolare le capacità linguistiche e la verbalizzazione della lingua madre(italiano)
  • Favorire e sostenere l’autonomia e l’autostima
  • Fare esperienza e accrescere il proprio bagaglio linguistico nella nuova lingua (inglese)

 

Le attività didattiche, che si rifanno al Percorso Educativo Annuale, sono proposte dalle educatrici ai bambini dai 15 ai 36 mesi. Il principale nostro obiettivo è quello di dare al bambino la possibilità di Fare esperienza, esprimersi, sperimentare e sperimentarsi per poi affinare quelle competenze acquisiste nel percorso nido durante la scuola dell’infanzia.

Le attività didattiche, sono parte integrante del Percorso Educativo Annuale e hanno come fine quello di far fare esperienza secondo età, tempi e spazi prendendo in considerazione l’individualità di ogni singolo bambino.

Per tutti i bambini dai 6 ai 15 mesi è dedicato uno spazio esclusivo al cui interno non esistono “regole” e “attività prestabilite” ma occasioni di relazione e cura che anticipano quei momenti di “gioco” possibile con uno stato di BENESSERE.

L’ambiente del nido è il luogo dove la famiglia, il bambino e lo staff educativo trovano quella sinergia  per STARE bene .